Mosaico del Nilo

Uno dei più grandi e importanti mosaici policroni dell’arte ellenistica giunti sino a noi

Dove si trova: Si può visitare in tutta la sua bellezza presso il museo archeologico di Palestrina, ospitato nel rinascimentale palazzo Barberini, al terzo piano in una sala ad esso dedicata.

La cavea del palazzo Barberini al cui interno è ospitato il museo archeologico nazionale di Palestrina

Quando fu realizzato: a Preneste, tra il II° e il I° sec a.C. da artisti di scuola alessandrina

Il mosaico si trovava in un altra zona, in particolare nell’aula absidata nel foro di Preneste, in particolare nella biblioteca.

Oggi, l’attuale allestimento è stato curato in due periodi particolari e da diversi curatori: nel 1956 da Furio Fasolo e Giorgio Gullini; nel 1998, da Sandra Gatti e Roberto Pinci

Sostanzialmente il mosaico è una grande carta geografica “musiva”, dell’Egitto Tolemaico in veduta prospettica.

Info Box

Il comune di Palestrina – Il portale del comune
Palazzo Colonna Barberini – Tesori del Lazio
Trekking, giriamo a Palestrina e dintorni – da Wikiloc
SEZIONE VIDEO (Youtube) – Mosaico Nilotico introduzione – di Edoardo Pone

Leave a Reply