Roma e il parco degli acquedotti

Dall’Appia antica, la Regina Viarum, costellata da sepolcri e mausolei, alle grandi costruzioni idriche dell’antica Roma, gli acquedotti del parco dell’appia antica, tra il Quadraro e Cinecittà.

Il percorso è di sola andata e non un anello, per questa ragione, al ritorno prendiamo la metropolitana per ritornare alle automobili parcheggiate a Ponte Mammolo.

Partenza: dal Colosseo per le terme di Caracalla giù fino all’Appia antica. Tra il mausoleo di Cecilia Metella, Sepolcro dei figli di Sesto Pompeo, sepolcro dei Rabirii e il grande complesso della villa dei Quintili.

Da qui, una volta trovato il sito, tornare indietro di poco e prendere via Appia Pignatelli, una via sterrata di servizio che ci conduce verso l’Appia Nuova. Troviamo il semaforo per l’attraversamento e imbocchiamo via Appio Claudio; la percorriamo tutta e alla fine veniamo condotti davanti all’entrata “monumentale” del parco degli acquedotti”.

Tempo complessivo: 3/4 ore escluse pause

Altitudine massima: 76 m

Km totali: 13

Tipologia percorso: no anello

Andata: dalla fermata metro B Colosseo

Ritorno: fermata della metro A Subaugusta

Leave a Reply